Evento Sonia Factory, Igersmilano e WMF

SF

Ospiti alla Sonia Factory, l’incantevole “casa” di Sonia Peronaci, io e altre undici persone abbiamo avuto il piacere di partecipare all’evento organizzato da Igersmilano e WMF, in una mattinata passata tra fotografie e fornelli. La location è impeccabile, luminosa e curata in ogni dettaglio, accogliente quasi come una vera casa.

cucina

La giornata ha inizio con una colazione per scaldare il clima tra i partecipanti, una colazione che vorremmo trovare pronta ogni mattina: caffè, succhi freschi, ma soprattutto degli ottimi dolci creati proprio dalle mani di Sonia! A pancia piena, siamo tutti pronti a cominciare il workshop di Food Photography con Laura di Dailybreakfast. Concentratissimi, riceviamo preziosi consigli su come ottenere uno scatto esemplare di un piatto, ma non solo.

dolci

Mentre assorbiamo tutte le informazioni possibili, l’ospite della mattinata è ai fornelli: sto parlando di Valerio Braschi, il vincitore della sesta edizione di Masterchef. Il suo piatto verrà utilizzato per i nostri esperimenti fotografici.

Ci presenta una rivisitazione del vitello tonnato: magatello di vitello a 60°, maionese al rafano, caviale Oscienza (in alternativa al tonno), capperi fritti croccanti, spugna al prezzemolo, gelatina di salamoia di olive e crescioni di acetosella. Non ci è dato sapere se è buono, ma di certo si presenta bene!

vitello tonnato

Tra giochi di luce ed angolazione, andiamo tutti alla ricerca dello scatto perfetto. C’è chi è più professionale, dotato di macchina fotografica, e chi, come me, si accontenta della fotocamera dello smartphone. Ma l’impegno è lo stesso per tutti: saremo riusciti a mettere in pratica i consigli di Laura? Forse sì, o forse no, chi lo sa, ma da ora in avanti presteremo sicuramente più attenzione ai dettagli.

mixer

Dopo una piccola pausa caffè (come si poteva dire di no ad un’altra fetta di torta?) arriva la parte più interattiva della mattinata: tutti ai fornelli. Muniti di grembiule, cerchiamo un compagno di avventura e a coppie raggiungiamo la nostra postazione. Dopo svariati tentativi per capire il funzionamento delle piastre a induzione – sì, scusate, io sono ferma ai fornelli! – si comincia! Valerio ci insegna come preparare il pollo al curry, tramandandoci la ricetta imparata durante il suo viaggio in India. Il curry lo prepariamo noi, a partire da una base di noci macadamia e spezie: paprika, cumino, coriandolo in polvere, curcuma e zenzero.

curry

Il mix di profumi che sprigiona è inebriante! Seguiamo passo per passo gli ordini di Valerio e anche io, che ai fornelli sono un vero disastro, mi sento quasi una vera chef. Dopo aver affettato, frullato, cotto in padella, condito, e non da meno, sporcato tutta la postazione (ed anche il vestito!)  il pollo al curry con contorno di insalatina di soncino e zucchine crude, condita con salsa allo yogurt e una riduzione al peperone anch’essa preparata da noi, è pronto. L’aspetto è invitante! Osserviamo come si dovrebbe impiattare e poi ciascuno si diletta nel provare a replicare quanto visto.

risultato finale

Forse il mio piatto non è risultato bello quanto quello di Valerio, ma credetemi, era squisito! La giornata si conclude al meglio, con le gambe sotto al tavolo, in un momento di piacere e condivisione con il resto del gruppo. Alla fine, del pollo non rimane più nemmeno un po’ di salsa al curry per fare la scarpetta. Bravi noi, missione compiuta!

WMF

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.