Future Fusion (Lodi)

In un panorama ormai saturo di ristoranti giapponesi,  il Future Fusion a Lodi rimane sempre una costante per me quando la mia astinenza da cucina nipponica si fa sentire. Sono fedele cliente dal 2008, anno in cui i due proprietari hanno aperto le porte di questo Paradiso. Perché di Paradiso per me si tratta. Il locale è molto bello, luci soffuse, ben arredato: un tipico ambiente “fusion”. Qualche anno fa è stato anche risistemato il giardino esterno, con bancone bar e tavolini, che nella bella stagione permettono di cenare all’aperto. Ma il locale, per quanto bello, è solo una piccola parte dell’insieme che riesce a rendere l’esperienza memorabile. Cortesia e professionalità non mancano mai, né da parte del proprietario (oggi uno solo, in quanto l’altro fratello gestisce il secondo locale aperto a Crema) né da parte dei ragazzi in sala.

gardenfu

Ed è così che io e le mie fedeli compagne di mangiate affidiamo a uno di loro la costruzione del nostro percorso culinario, optando per degli assaggi di piatti sia crudi sia cotti. Cominciamo con tonno, burratina, lime e pistacchio. Delizioso, il lime aggiunge un tocco fresco che si sposa perfettamente con gli altri ingredienti. Proseguiamo coi crudi: tartare di salmone con crema di avocado, carpaccio di tonno con salsa ponzu, ricciola a fettine con olio, sale e pepe. Accostamenti abbastanza usuali, ma sempre di successo, dai quali risultano piatti dai sapori delicati (ma assolutamente lodevoli).

antipasto2
Tartare di salmone con crema di avocado e Tonno, burratina, lime e pistacchio

Per dare una spinta al palato e iniziare a guidarlo verso la seconda serie di antipasti, arriva un crostino con salmone affumicato. Siamo pronte per l’ostrica fry, ovvero in tempura: una maniera perfetta per rendere le ostriche gradevoli anche per chi, come me, non apprezza particolarmente il loro sapore “di mare” nella classica versione cruda. Avanti con capesante scottate  e foie gras: il pesce si scioglie in bocca e il contrasto con il foie gras ne controbilancia perfettamente la delicatezza. Decisamente gustose! Ma non ci fermiamo qui. Assaggiamo anche alcuni piatti forti del ristorante: i future, ovvero bignè di salmone con pesce misto e maionese giapponese; gli ebi kataifi, gamberone atlantico in pasta kataifi; i fiori di zucca in tempura ripieni di gamberi. Per finire gamberi con panatura al pepe rosa e Hosso fry new roll: rotolini di riso croccante con spicy tuna e spicy salmon, tempura di gambero esterno, salmone e gazpacho. Sono croccanti e saporiti; non si collocano tra i miei preferiti, ma comunque un buon piatto nell’insieme.

gamberi
Gamberi con panatura al pepe rosa
carpaccio di ricciola
Carpaccio di ricciola
ostrica fry
Ostrica fry

A questo punto abbiamo voglia di un primo e ci buttiamo sugli spaghetti astice e bottarga: non male, ma mancano di quel tocco in più. Per meglio spiegare, hanno un gusto un po’ troppo dolce.

 

 

Decisamente più apprezzati, e caratterizzati da un sapore più marcato, sono stati i tagliolini al nero di seppia con scampi, pomodorini, lime e zenzero. Io e la mia “socia” di bacchette qui invidiamo decisamente la nostra amica con la forchetta! A impresa ultimata, ci arrendiamo e  optiamo per tralasciare i secondi, nonostante ci siano diversi piatti che meriterebbero un assaggio.

tagliolini-al-nero.jpg
Tagliolini al nero di seppia con scampi, pomodorini, lime e zenzero

Riserviamo l’ultimo spazio disponibile nelle nostre pance per il dolce: semifreddo ai tre cioccolati, sublime, e sformatino al cioccolato con gelato al tè verde. La nostra cena è stata naturalmente accompagnata da una buona bottiglia di vino, uno chardonnay Director’s Cut dalla Francis Ford Coppola winery; molto simpatica l’etichetta e vino perfettamente in linea con i miei gusti, intenso all’olfatto e corposo e persistente in bocca, azzeccato l’abbinamento al pesce. Nota di merito va alla carta dei vini, ampia e con diverse etichette interessanti.

director's cut
Chardonnay Director’s Cut

Più che soddisfatte della cena, proseguiamo la serata:  le luci si abbassano, si alza la musica , non ci resta che goderci il momento sorseggiando uno dei meravigliosi cocktail creati dalle sapienti mani dei barman. Meglio di così…

moscow mule
Moscow Mule

Future Fusion

Via Pietro Ferrabini n. 5 ,Lodi

Telefono: 0371 426501

www.futurefusion.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.