Intervista a…Una Stella in Cucina

Una cuoca incredibile, ogni sua creazione appaga gola, palato e vista.

Piatti bellissimi, abbinamenti classici o fantasiosi sempre azzeccatissimi. Collaborerà con il nostro sito Storie di Food.

Andiamo a conoscere meglio Stella (e vi consiglio di visitare la sua pagina Instagram per rifarvi un pò gli occhi)

Ciao Stella, presentati ai nostri lettori:

Sono Stella, ho 30 anni e sono romana. Ho un passato da tennista professionista (ho vinto numerosi campionati italiani e a 18 anni ero la numero 300 del mondo), ma ahimè a 19 anni la mia (troppo) breve carriera sportiva è terminata bruscamente a causa di un fisico esile che non ha retto a ore e ore di lavoro estenuante. Finita l’avventura tennistica, ho riversato tutte le mie energie negli studi e mi sono laureata in Economia. Ho fatto poi un master e un dottorato e oggi, oltre a “torturare” i miei studenti all’università, sono una commercialista.

IMG_2478

Come è iniziata questa avventura su instagram? Cosa ti ha spinto a condividere la passione per la cucina sui social network?

Unastellaincucina è nata dalla mia passione enorme per la cucina, ma soprattutto da un’idea del mio fidanzato Federico che in un momento complicato della mia vita mi ha spinta ad aprire la pagina avendo intuito che avevo un forte bisogno di evadere dalla realtà quotidiana. Purtroppo, infatti, quando ho deciso di aprire il profilo il mio papà non stava bene e io avevo assolutamente bisogno di qualcosa che mi distraesse e occupasse i miei pensieri. Devo riconoscere che l’affetto e i commenti gentili ricevuti sono molto spesso riusciti a strapparmi dei sorrisi e a rendere meno nero il mio umore in quel periodo difficile e oggi che mio papà sta molto meglio io non potrei essere più felice di aver iniziato questo “gioco”.

Come hai imparato a cucinare? Hai qualche maestro o ti ispiri a qualcuno?

Non di certo da mia mamma che va avanti ad insalata (ahahah!). A parte gli scherzi credo di essere nata con un mestolo in mano o qualcosa del genere. Mi è venuto sempre molto naturale e non ho mai avuto maestri o guide “culinarie”. Tuttavia, quando giocavo a tennis viaggiavo tantissimo e stavo sempre in giro per il mondo quindi il tempo per dedicarmi ai fornelli era davvero poco. Quando però mi sono infortunata seriamente ad un ginocchio e sono stata costretta ad operarmi e a stare ferma a casa con la gamba fasciata (potete immaginare cosa abbia voluto dire per una come me abituata ad allenarsi 7 ore al giorno…) ho ripreso in mano padelle e pentolini e ho scoperto che, oltre a riempirmi le giornate, per me cucinare rappresentava un vero e proprio antidolorifico. Mi calmava, mi tranquillizzava e quasi mi faceva dimenticare dei forti dolori che sentivo. Purtroppo a tennis non sono mai più riuscita a rigiocare ai miei livelli, ma in compenso in cucina ho continuato a divertirmi e rilassarmi e… eccomi qua!

IMG_3042

Il piatto più bello che hai realizzato e pubblicato su instagram?

Che domanda difficile! Forse dovremmo chiederlo a coloro che sono così gentili da seguirmi. Io per un motivo o per un altro sono affezionata a tutti i miei piatti e scegliendone uno mi sembrerebbe di fare un torto ad un altro. E poi per la mia indole ottimistica ti dico che il piatto più bello è quello che creerò domani.

Come nasce l’idea di un tuo piatto? E soprattutto che lavoro c’è dietro ad ogni foto che pubblichi?

L’idea può nascere per caso, rielaborando piatti che mi sono rimasti impressi o immaginando qualche abbinamento di sapori che vorrei provare. Ultimamente mi accade sempre più di frequente che il piatto mi si palesi davanti agli occhi come fosse una visione e a quel punto devo correre in cucina a provare a dargli forma perché la soddisfazione di vederlo lì tangibile, concreto e commestibile è enorme.

Per quanto riguarda lo scatto fotografico all’inizio di questa avventura era proprio questa la fase che mi preoccupava di più. Se cucinare mi è sempre venuto facile, lo stesso non si può dire per lo scattare foto. Avevo infatti una terribile paura di non riuscire a rendere onore ai miei piatti ma con qualche piccolo trucchetto (come una banalissima lucina al LED) le foto sono migliorate e ricevere complimenti anche sui miei scatti mi fa un immenso piacere.

Il tuo comfort food, il cibo di cui non puoi fare a meno?

Non ho dubbi: la parmigiana! Potrei mangiarla a colazione, a pranzo e a cena tutti i giorni delle settimana per un anno intero e non mi stancherebbe mai! La adoro!

IMG_3004

Cosa non deve mai mancare nel frigorifero?

Le melanzane ovviamente (non si sa mai improvvisamente si scatenasse una voglia irrefrenabile della parmigiana di cui sopra..).

Che rapporto hai con la moda?

Non sono mai stata ossessionata dalle mode del momento e non ho mai fatto i capricci pur di avere il capo di tendenza dell’ultima ora. Non mi è mai piaciuto ostentare e se ogni tanto mi sono regalata qualche accessorio più costoso l’ho sempre abbinato a capi molto casual.

IMG_2438

Il piatto fashion? Quello che unisce cibo, qualità, moda e tendenza?

Mi verrebbe da dire un bel piatto di pasta con tonno leggermente marinato, pinoli tostati e bucce di melanzane fritte. Il tonno (quasi) crudo richiamerebbe il sushi che da qualche anno va per la maggiore, ma la pasta che a mio avviso è il “cibo” per eccellenza, vero marchio della cucina italiana, quella si che non passa mai di moda!

Il tuo outfit preferito per una cena romantica, per un pranzo con amici in agriturismo e….per cucinare ?

In assoluto per me un paio di jeans e una maglietta bianca abbinati a qualche accessorio, vincono su tutto! Se poi la serata lo richiede infilo un vestitino e un paio di tacchi e sono pronta. In cucina invece sostituisco la maglietta bianca con una comoda e colorata così in caso le macchie di sugo si mimetizzano un po’…

cropped-img_14532.jpg

Progetti per il futuro? Hai qualche sogno nel cassetto non ancora realizzato?

Sono molto felice al momento e mi godo il presente. Nel futuro sicuramente vedo tanti altri piatti e tante altre padelle sporche, ma soprattutto sogno di continuare ad avere la possibilità di fare felici i miei cari con i miei piatti.

Per concludere…svelaci un trucco in cucina

L’unico vero trucco è metterci il cuore.. vedrete che i vostri piatti avranno tutto un altro sapore!

Non possiamo che terminare con una carrellata delle sue meravigliose creazioni

IMG_2501

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...